Una serata contro l’emarginazione

[Redazione]

L’Asce, associazione sarda contro l’emarginazione ha organizzato una serata solidale di autofinanziamento per i progetti portati avanti dall’associazione che si svolgerà Domenica 25 giugno alle ore 19.00 nella Sede ASCE all’ottavo chilometro della strada statale 387 a Selargius (Ca). Durante la serata saranno presentate le attività dell’ASCE, si svolgerà l’asta di solidarietà ed è prevista una cena a buffet. La serata si concluderà con unconcerto del trio dei Magic Carpet formato dai musicisti Marco Maxia, Angelica Turno e Giancarlo Murranca.

L’ingresso è a offerta libera e per il buffet l’organizzazione chiede la prenotazione attraverso un contatto preliminare al numero 3294126033 o alla mail asceonlus@gmail.com. Durante la serata sarà presente il banchetto firme della campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene” alla quale Asce Sardegna ha aderito. La campagna promuove una proposta di legge per il superamento della legge Bossi-Fini, per cambiare il racconto sull’immigrazione e per estendere i diritti di cittadinanza a tutte le persone che vengono considerate straniere nel proprio Paese.

Non si possono contrastare le discriminazioni sociali senza lottare per il riconoscimento e la totale fruibilità dei diritti umani, senza impegnarsi a fondo per sradicarne le cause e senza lottare per la giustizia sociale e un modello di società alternativo a quello mercantile e finanziario – dichiara Antonello Pabis, presidente regionale dell’Asce – “Così siamo impegnati nell’intero campo in cui si manifesta l’ingiustizia e in tutti modi possibili, senza tralasciare l’informazione, la conoscenza, la sensibilizzazione sociale, perché si diffonda la cultura della pace, della solidarietà e della corresponsabilità” – Conclude Antonello Pabis – “Perciò lavoriamo per piantare buoni semi e realizzare ponti di comunicazione, di condivisione e compartecipazione fra cittadine e cittadini, gruppi, associazioni, movimenti ed enti impegnati nella costruzione di democrazia, libertà e autodeterminazione”.